Progressione Zuba

By
Updated: Gennaio 28, 2019

Credo che fosse il 2012 quando ho conosciuto il grande Davide Zubani, colui dal quale prende il nome la progressione, ma andiamo per gradi….

Premessa

Chiunque voglia approcciarsi al gioco in maniera professionale, che siano le classiche scommesse sportive, che sia trading sportivo o finanziario, che sia il lotto o la roulette, deve necessariamente affidarsi ad un money management!

Per chi non l’avesse fatto consiglio vivamente di leggere il post dedicato
Staking Plans e Gestione Cassa – Panoramica e Importanza

Le progressioni, dette anche montanti, sono un tipo di gestione cassa che, come dice il nome stesso “è progressivo”

Per citarne alcune più famose abbiamo la Fibonacci, laWells, D’Alembert etc

Seguiranno post appositi per queste progressoni, ma oggi vorrei parlarvi della progressione Zuba, a mio parere una delle migliori.

Purtroppo la maggior parte degli scommettitori non capisce e non fa suo il potenziale della progressione, vuoi perchè ormai la necessità di liquidità economica è costante, vuoi perchè ogni scommettitore non resiste a stare senza il brivido della scommessa (su questo faremo un post apposito), quando si parla di progressioni a lungo termine, si storce la bocca, specialmente quando si parla di anni.

Il caro Davide ne faceva partire 8 contemporaneamente da 1500$ l’una, ma con percentuali diverse, infatti l’immagine è del file originale con vari fogli dal 3% al 1% di gain giornaliero.

Veniamo al dunque!

Innanzi tutto dobbiamo dire che la progressione è su base annua, 1 Gennaio -> 31 Dicembre, tuttavia nessuno ci vieta di iniziare per esempio il 15 Settembre e terminare il 14 settembre dell’anno dopo!

Molti mi chiedono: ma perchè tanto tempo?
Io rispondo: Cosa vorresti a fine anno? qual’è il motivo per cui scommetti?

Una gestione cassa oculata e il tempo sono gli unici strumenti che ci possono permettere di guadagnare a lungo termine.

Con un anno di tempo a disposizione abbiamo tanti vantaggi come ad esempio nessuna fretta nel recuperare una perdita, nessuna necessità di scommettere obbligatoriamete se il palinsesto non ci piace, abbiamo inoltre la possibilità di temprarci nel carattere di scommettitore professionista. Ricordiamoci qual’è il nostro scopo, guadagnare!!!

Facciamo un esempio con qualche numero, prendiamo in esame una progressione con cassa di partenza 100 euro, investimento giornaliero del 20% della cassa e gain giornaliero da fare pari al 2% della cassa.
In pratica che vuol dire? che se oggi fosse il giorno 1 della progressione, noi dovremmo impiegare 20 euro (20% di 100) per guadagnarne 2 (2% di 100)
Questa progressione porterebbe a fine anno un Gain di €137.740,83
Avete capito bene, circa 140000 euro. Non male no? partendo da 100 euro iniziali e investendo il 20% al giorno.

Queste sono cifre teoriche, è facile immaginare che sarebbe impossibile avere 365 giorni di gain senza mai un loss, ma mettiamo il caso che invece di 140000 a fine anno ne avrei guadagnato €50000? e se invece ne avessi guadagnato solo €25000? ci metterei la firma considerando che sarebbe come aver preso uno stipendio di 2000 euro al mese.

Questa è la progressione dell’esempio, come vedete il giorno 1 si inizia come ho descritto prima e si continua giorno per giorno.

Attenzione: io ho fatto un banale esempio con 100 euro, ma pensate a chi ha a disposizione magari 1000 euro o più, può permettersi il lusso di abbassre il gain giornaliero all’1% o allo 0,5% e rischiare pochissimo per avere a fine anno un grande gain.

Le domande più banali che mi vengono fatte sono:
– quindi devo scommettere 20 euro a quota 1,10 per guadagnare 2 euro?
– e se un giorno perdo che succede?

Quello che deve essere chiaro è che la progressione ci dice solo quanto investire e quanto guadagnare, poi abbiamo libertà di scelta, vogliamo giocare 20 euro a quota 1,10? va bene, vogliamo giocare 2 euro a quota 2? va bene, se perdiamo ne rimangono altre 18 da utilizzare per poter fare il gain giornaliero di 2 euro, vogliamo giocare una singola a quota 1,5 investendo 4 euro? va sempre bene, se vinciamo ok abbiamo le nostre 2 euro, se perdiamo abbiamo altri 16 euro da poter impiegare. Questi esempi logicamente sono riferiti al 1° giorno, ma valgono per qualsiasi giorno della progressione.

Per rispondere alla seconda domanda, se perdo cosa succede? niente, il giorno dopo si continua, se per esempio siamo arrivati al 21° giorno come nell’immagine sotto

148,59 di cassa e dobbiamo investirne 29,72 per guadagnarne 2,97. Mettiamo il caso che va tutto storto e non riusciamo a fare il gain, quindi perdiamo le nostre 29,72 euro, che succede? niente, il giorno dopo si partirà con 118,87 Euro invece di 151,57 e continueremo come se non fosse successo niente!!! Questa è l’arma più importante, avere un long term profit che ci aspetta. A fine anno saremo in gain.

Ma poi ci sono tante altre sfaccettature, ci son giorni che si potrebbe orare un piccolo gain in più per quei giorni morti, o comunque potremmo decidere di stoppare il loss di un giorno se non ci sta piacendo, sempre per esempio se sto a 300 euro di cassa e devo investirne 60 (20%) per guadagnarne 6 (2%) e magari ne ho guadagnato solo 2 euro e credo che sia il caso di fermarsi, nessuno mi vieta di farlo, si continua il giorno dopo, idem se su 60 euro ne ho perse 40 e credo di non riuscire più a fare il gain, posso tranquillamente fermarmi e continuare il giorno dopo. L’importante è essere squadrati, come dei robot, ecco dove interviene la psicologia e il temperamento:
ho vinto? ok spengo tutto, si riprende domani!
ho perso? ok spengo tutto, si riprende domani!

Sicuramente qualcosa si potrebbe ancora dire, se avete dei dubbi non esitate a scrivere!

Potete scaricare il file della progressione in esempio, non è protetto da password! —> Progressione Annuale

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *